L'ITIS GIOVANNI XXIII ha acquistato un frigorifero specifico per la conservazione dei farmaci salvavita.

Sono stati stilati i protocolli di accoglienza agli alunni: disabili, con patologie, DSA e stranieri, consultabili nella sezione INCLUSIONE


VI ASPETTIAMO

OPEN DAY iscrizioni classi prime: ORE 09.00 - 13.00
Domenica 22 Novembre 2020 - Sabato 28 Novembre 2020
Sabato 5 Dicembre 2020 - Domenica 13 Dicembre 2020
Domenica 10 Gennaio 2021 - Sabato 23 Gennaio 2021

PRESENZA ANCHE DI PERSONALE SPECIALISTICO PROGETTO INCLUSIVITÀ (BES - DSA - DIVERSAMENTE ABILI)

LOCANDINA  -  OPUSCOLO 

VISITA LA PAGINA DEDICATA ALL'ORIENTAMENTO PER TUTTE LE NOVITA' E PER PRENOTARE LA TUA VISITA ALL'ISTITUTO

PARTECIPA AGLI OPEN DAY ONLINE

Per la gestione di studenti e docenti di ritorno o in partenza per aree affette della Cina.

Il Ministero dell'Istruzione ha diramato agli Uffici Scolastici Regionali e alle scuole la circolare predisposta dal Ministero della Salute con le "Indicazioni per la gestione degli studenti e dei docenti di ritorno o in partenza verso aree affette della Cina".

Circolare

evento10febbDora Salas ”desaparecida” insieme al suo compagno durante la dittatura militare in Argentina. Liberata dal campo di concentramento cominciò subito la lotta in difesa dei Diritti Umani e fu nuovamente minacciata dal regime. Decise di cercare una vita più serena in Italia, dove trovò lavoro nella agenzia di stampa IPS di Roma. Dopo una decina di anni ritornò a Buenos Aires, lavorando all’Università di Scienze Sociali e all’agenzia Ansa, senza smettere mai di cercare giustizia per i 30 mila scomparsi e assassinati dai generali, tra i quali il suo compagno.

10 Febbraio 2020

Aula Magna Itis “Giovanni XXIII”– ore 10.00

IMG 20200128 170954Il giorno 23 gennaio nell’Aula Magna del nostro istituto si è svolta la premiazione della settima edizione del Concorso Letterario “Un sorriso per Federica ed Eleonora”.

Come sempre a sala era gremita da un folto pubblico, parenti, insegnanti, ma soprattutto tanti studenti, che hanno voluto stringersi ancora una volta intorno alla famiglia Cavallaro e testimoniare tutto il loro affetto.

Tra i premiati Francesco Nardoni (studente della classe 4^ G) e Sabrina Ghezal (studentessa della classe ex 5^C) che hanno scritto due testi particolarmente significativi e di seguito allegati.

Ringraziando tutti per la collaborazione e la sentita partecipazione, diamo appuntamento all’ottava edizione (il cui bando è stato pubblicato sul sito).

Il giro del mondo in 16 anni…e oltre

Esplora la tua anima

Un click per la Scuola è un’iniziativa di Amazon.it rivolta a tutte le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e di secondo grado del territorio nazionale. Amazon donerà alle scuole aderenti all’iniziativa un credito virtuale, per richiedere i prodotti di cui hanno bisogno.

Come funziona: gli studenti e le famiglie scelgono la scuola che vogliono supportare direttamente sul sito https://www.unclickperlascuola.it/ e Amazon dona una percentuale dei loro acquisti (di prodotti venduti e spediti da Amazon) alle scuole selezionate sotto forma di credito virtuale. Le scuole potranno utilizzare il credito virtuale accumulato su un catalogo di oltre 1.000 prodotti.
Durata: l’iniziativa è valida fino al 29 febbraio 2020. Le scuole potranno richiedere i premi per tutta la durata dell’iniziativa e fino al 30 aprile 2020.
Donazione: Amazon donerà una percentuale degli acquisti (di prodotti venduti e spediti da Amazon) effettuati dai clienti che partecipano all’iniziativa alle scuole da loro selezionate sotto forma di credito virtuale.

Locandina

Pieghevole informativo

Il giorno 24/01/2020 dalle ore 10.00 presso l'Aula Magna ITIS “Giovanni XXIII”  la testimonianza della prof.ssa Paola Modigliani scampata al rastrellamento del ghetto di Roma.

Locandina Evento

La premiazione della settima edizione del Concorso letterario “Un sorriso per Federica ed Eleonora” (già fissata per il giorno 13 dicembre e rinviata per l'allerta meteo) avverrà il giorno 23 gennaio dalle ore 10.30, nell' Aula Magna dell’Istituto.

 

Piero Terracina l’otto dicembre scorso ci ha lasciato. Era uno degli ultimi sopravvissuti all’orrore del campo di sterminio nazista di Auschwitz  Birkenau.

Era un uomo buono e gentile, testimone infaticabile tra i giovani di una tragedia incancellabile. Raccontava ai ragazzi ciò che aveva vissuto non solo per ricordare, ma anche per trasmettere loro un insegnamento per il futuro: la memoria, secondo Piero Terracina, doveva servire per costruire una società migliore, per questo nelle sue parole c’erano insieme l’ammonimento e la speranza in un mondo di pace.

Gli studenti che l’anno scorso hanno frequentato nell’Istituto la classe V A hanno avuto la preziosa opportunità di essere invitati a casa sua, grazie alla prof.ssa Claudia Condemi, “anima” del Progetto Memoria nella scuola. Così, un pomeriggio di maggio 2019 i ragazzi, la prof.ssa Condemi ed io siamo andati a trovare Piero, che ci ha accolto con affetto e semplicità, come fa un nonno con i suoi nipoti.