L'ITIS GIOVANNI XXIII ha acquistato un frigorifero specifico per la conservazione dei farmaci salvavita.

Sono stati stilati i protocolli di accoglienza agli alunni: disabili, con patologie, DSA e stranieri, consultabili nella sezione INCLUSIONE


VI ASPETTIAMO

OPEN DAY iscrizioni classi prime: ORE 09.00 - 13.00
Domenica 22 Novembre 2020 - Sabato 28 Novembre 2020
Sabato 5 Dicembre 2020 - Domenica 13 Dicembre 2020
Domenica 10 Gennaio 2021 - Sabato 23 Gennaio 2021

PRESENZA ANCHE DI PERSONALE SPECIALISTICO PROGETTO INCLUSIVITÀ (BES - DSA - DIVERSAMENTE ABILI)

LOCANDINA  -  OPUSCOLO 

VISITA LA PAGINA DEDICATA ALL'ORIENTAMENTO PER TUTTE LE NOVITA' E PER PRENOTARE LA TUA VISITA ALL'ISTITUTO

PARTECIPA AGLI OPEN DAY ONLINE

1 – COME SI SVOLGE LA QUARANTENA?
Il contatto stretto (alunno/operatore scolastico) a casa dovrà essere posto in una stanza con bagno dedicato. Non può condividere con il resto della famiglia spazi comuni (es: cucina, salone) e non può consumare con i conviventi i pasti. Se l’abitazione ha solo un bagno, questo dovrà essere sanificato ad ogni utilizzo (così da proteggere gli altri). Durante la quarantena, il contatto stretto (alunno/operatore scolastico) non potrà uscire da casa e si ricorda che sono vietate tutte le attività comprese “portare il cane al parco”, “andare in farmacia”, “fare la spesa” e “smaltire i rifiuti urbani” ecc.
2 – COSA DEVONO FARE I GENITORI DEI MINORI?
Per gli alunni minori di età posti in quarantena, un genitore dovrà rimanere in quarantena con il figlio, come previsto dalla normativa vigente, avvalendosi del DL 111 del 2020.
3 – INFORMARE IL MEDICO CURANTE
Si prega di prendere da subito contatti con il medico curante (pediatra o medico di base) per la valutazione clinica. Il medico curante valuterà con la famiglia eventualmente la necessità di porre in isolamento tutti i conviventi
4 – ESECUZIONE DEI TAMPONI
Il SISP della ASL Roma2 programmerà l’esecuzione dei tamponi a scuola. Le persone poste in quarantena sono autorizzate a recarsi a scuola per effettuare il tampone programmato, recandosi a scuola in auto nel giorno e nell’orario che verrà fornito. Ogni minore dovrà essere accompagnato da un genitore. Si ricorda che un tampone negativo non comporta la fine della quarantena che dovrà essere comunque rispettata fino al termine indicato.

Si avvisano le Famiglie che è possibile versare sul c/c postale n. 59264002, intestato a ITIS GIOVANNI XXIII, il contributo scolastico di €100,00, causale: erogazione liberale per l’ampliamento dell’offerta formativa (detraibile nella dichiarazione dei redditi).

La ricevuta di pagamento deve essere consegnata al Coordinatore della Classe che poi provvederà a consegnarle all'ufficio Alunni.